Home

ANGELO ANTONIO D'AGOSTINO - L'ITALIA CHE SALE - SCELTA CIVICA

EMERGENZA IDRICA, MIA LETTERA A DE LUCA ED EMILIANO: RIVEDERE GLI ACCORDI CON LA PUGLIA PER TROVARE IL GIUSTO EQUILIBRIO NELLA DISTRIBUZIONE DELL’ACQUA

L’Irpinia è a secco pur essendo il maggior bacino idrico del Mezzogiorno. E’ un paradosso intollerabile che tutti riconoscono, ma che ancora non trova soluzione nonostante si riproponga da ormai troppo tempo. E’ giunto il momento di rivedere gli accordi tra Campania e Puglia sulla distribuzione delle nostre acque e trovare le risorse per l’ammodernamento delle reti. E’ quanto ho scritto in una lettera indirizzata ai Presidenti di Campania e Puglia, De Luca ed Emiliano.

Mercoledì 14 Giugno 2017 11:26


 

CALAGGIO: RISORSE INSUFFICIENTI PER PREVENIRE SMOTTAMENTI, NECESSARIO SUPPORTARE GLI ENTI COINVOLTI NEL RISANAMENTO

I Ministri dell’ambiente, dell'interno e dello Sviluppo economico dicano quali iniziative il Governo intenda adottare al fine di fronteggiare i pericoli per l'incolumità pubblica e supportare le amministrazioni e gli enti nel realizzare le opere necessarie di messa in sicurezza, in modo da sottrarre le Officine Meccaniche Irpine e le aziende irpine presenti nell'area industriale del Calaggio dal rischio di uno smottamento che avrebbe conseguenze gravissime dal punto di vista occupazionale e sociale. E’ quanto ho scritto in un’interrogazione parlamentare ai ministri di Ambiente, Interno e Sviluppo Economico.

Giovedì 08 Giugno 2017 10:05

PROVINCE, APPROVATO MIO ODG: LA CAMERA HA IMPEGNATO IL GOVERNO A GARANTIRE RISORSE PER LA EROGAZIONE DEI SERVIZI ESSENZIALI AI CITTADINI

La Camera dei deputati ha impegnato il Governo ad adottare ulteriori misure che servano a garantire l'erogazione di quei servizi, di fatto essenziali per i cittadini, che sono ancora di competenza delle Province. La Camera, inoltre, ha impegnato l’Esecutivo a sopperire all'assenza nell'ordinamento contabile degli Enti locali di una norma che consenta alle Amministrazioni provinciali, interessate dal processo di riforma che ha anticipato gli effetti finanziari dei tagli rispetto agli effettivi risparmi di spesa, di acquisire risorse per evitare la procedura di dissesto che comporterebbe oneri a carico dello Stato.

Giovedì 01 Giugno 2017 10:05

L'OBIETTIVO E' IL LAVORO PER TUTTI, NON UN IRREALIZZABILE E DANNOSO ASSISTENZIALISMO

Il jobs act funziona ed è quello che volevamo: più lavoro per i nostri giovani e non un dannoso e irrealizzabile reddito di cittadinanza che esiste solo nelle favole di chi vuole prendere in giro gli italiani.

Mercoledì 31 Maggio 2017 10:01

Pagina 10 di 141

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER