Home

ANGELO ANTONIO D'AGOSTINO - L'ITALIA CHE SALE - SCELTA CIVICA

PARCO DEL PARTENIO, APPROVATO MIO ORDINE DEL GIORNO: GOVERNO VALUTERA’ CLASSIFICAZIONE DI LIVELLO NAZIONALE

La Camera dei deputati ha impegnato il Governo a rivedere la classificazione del Parco del Partenio, attualmente di livello regionale, per elevarlo a quello più adeguato di ‘Parco nazionale’. E’ quanto prevede un mio ordine del giorno, approvato dopo il via libera espresso in aula dalla Sottosegretaria di Stato per l'Ambiente e la tutela del territorio, Silvia Velo, che lo ha accolto come raccomandazione.

Mercoledì 21 Giugno 2017 10:22


 

CRISI IDRICA, DA REGIONE PRIMO IMPORTANTE PROVVEDIMENTO, MA NON BASTA: NECESSARIO AMMODERNARE LE RETI E RIDURRE LE PERDITE

La delibera con la quale la Regione Campania ha destinato 6,2 milioni di euro per la realizzazione della terza pompa di sollevamento e la sottostazione elettrica di Cassano Irpino è un primo importante provvedimento che contribuirà nel medio periodo a prevenire altre crisi idriche come quella attuale. Ovviamente ciò non basta: occorrono risorse per l’ammodernamento delle reti e, nel frattempo, rimediare agli accordi che ci costringono a cedere un quantitativo eccessivo di acqua ad altre regioni.

Martedì 20 Giugno 2017 14:55

EMERGENZA IDRICA, MIA LETTERA A DE LUCA ED EMILIANO: RIVEDERE GLI ACCORDI CON LA PUGLIA PER TROVARE IL GIUSTO EQUILIBRIO NELLA DISTRIBUZIONE DELL’ACQUA

L’Irpinia è a secco pur essendo il maggior bacino idrico del Mezzogiorno. E’ un paradosso intollerabile che tutti riconoscono, ma che ancora non trova soluzione nonostante si riproponga da ormai troppo tempo. E’ giunto il momento di rivedere gli accordi tra Campania e Puglia sulla distribuzione delle nostre acque e trovare le risorse per l’ammodernamento delle reti. E’ quanto ho scritto in una lettera indirizzata ai Presidenti di Campania e Puglia, De Luca ed Emiliano.

Mercoledì 14 Giugno 2017 11:26

CALAGGIO: RISORSE INSUFFICIENTI PER PREVENIRE SMOTTAMENTI, NECESSARIO SUPPORTARE GLI ENTI COINVOLTI NEL RISANAMENTO

I Ministri dell’ambiente, dell'interno e dello Sviluppo economico dicano quali iniziative il Governo intenda adottare al fine di fronteggiare i pericoli per l'incolumità pubblica e supportare le amministrazioni e gli enti nel realizzare le opere necessarie di messa in sicurezza, in modo da sottrarre le Officine Meccaniche Irpine e le aziende irpine presenti nell'area industriale del Calaggio dal rischio di uno smottamento che avrebbe conseguenze gravissime dal punto di vista occupazionale e sociale. E’ quanto ho scritto in un’interrogazione parlamentare ai ministri di Ambiente, Interno e Sviluppo Economico.

Giovedì 08 Giugno 2017 10:05

Pagina 6 di 137

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER